Il piacere di videogiocare

category Blogging, Gaming voRia 13 maggio 2008 11:30

Il videogioco.
Da un lato c’è chi lo considera uno dei passatempi più stupidi di questo mondo.
Dall’altro c’è chi lo eleva addirittura a livello di sport olimpico.

Personalmente, in un quadro (impreciso) come questo, penso di potermi collocare più o meno al centro.

Ho sempre guardato al mondo dei videogiochi con gli stessi occhi e lo stesso rispetto con cui guardo al mondo del cinema. Ho sempre provato ‘piacere’ a videogiocare; grazie ad esso ho conosciuto persone con le quali ancora oggi ho contatti e con le quali ormai ho un legame di amicizia vera e propria.

Eppure, ultimamente, la magia comincia a sfumare… ai miei occhi il mondo videoludico sta perdendo tutto il fascino di un tempo.

Il videogioco moderno è il semplice frutto di precise scelte di marketing e, si sa, il troppo interesse commerciale e i troppi soldi in ballo ammazzano la creatività e la passione di chi i videogiochi li crea, con ripercussioni ovvie su chi li gioca (me).

Abbiamo a che fare ormai con giochi dalla scatola meravigliosa (aspetto tecnico) che all’interno risulta però completamente vuota. Giochi anonimi che non dicono e lasciano nulla, che in breve tempo finiscono completamente nel dimenticatoio.

In questo deserto creativo sono riuscito fortunatamente a trovare un’oasi della salvezza:
un Nintendo DS.

Era da tanto che non provavo un senso di soddisfazione dopo aver finito un gioco.
Era da tanto che non mi divertivo con un semplice Super Mario.
Era da tanto che non restavo affascinato da una trama ben congeniata e strutturata come è quella di un Hotel Dusk o di un Phoenix Wright.

Lunga vita a Nintendo, lunga vita al DS, lunga vita all’Arte nel Videogioco.

feed icon 3 Commenti a “Il piacere di videogiocare”

  1. Madrefoca Debian IceWeasel Debian IceWeasel 2.0.0.14 :: Debian GNU/Linux Debian GNU/Linux

    Stai crescendo anche tu Voriuccio mio :asd:

    Naaa scherzo!!! Hai ragione i video giochi di adesso sono tutti grafica ed effetti speciali… Pochi rimangono avvincenti ed appassionanti come quelli che hanno segnato generazioni

  2. odx! Mozilla Firefox Mozilla Firefox 2.0.0.14 :: Windows Windows XP

    se pensiamo al videogioco, un gioco “virtuale”, un MONDO virtuale e soprattutto interattivo, solo se riusciamo a cogliere questo “piccolo” particolare possiamo capire l’importanza che può avere il videogame nella nostra società.
    C’è gente che si droga per provare le sensazioni che potrebbe trasmettere un videogioco, ma nn lo dite in giro! altrimenti i tossici diventano tutti nerd :p :p :p :asd:

  3. Mario Mozilla Firefox Mozilla Firefox 3.0 :: Linux Linux

    Oh! cacchio! mi trovi daccordo pure ora… ma se fai più attenzione, noterai che pure i film, stanno prendendo la stessa piega.. grandi effettoni speciali, ma in sostanza film di merda, tranne alcuni casi rari e, comunque, oggi come oggi, un film è quasi sempre realizzato dalla base di una qualche sorta di racconto/libro di successo… son ci sono più i film nati come FILM e basta. ma tornando al videogame, io mi diverto ancora a giocare ai vecchi giochi style “sala giochi anni 80″, di cui mi ricordo il vecchio mario bross di cui citavi prima tu, anche se penso che parlavi del 3, ma anche giochi come wander boy, pac-man, bobble bubble, nibbler… giochi che hanno fatto la storia del videogames, che piacciono ancora, e che sono meglio di alcuni dei tanto blasonati giochi di oggi.
    p.s. ciao vorione- tr010n3 :asd: